Vai allo Skip Menu

Bando Fabbrica Intelligente, Agrifood e Scienze della Vita



In arrivo nuovi bandi per sostenere i settori della Smart Specializaton Strategy

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato nuove agevolazioni per i progetti di ricerca e sviluppo nei settori previsti dalla Strategia nazionale di Specializzazione Intelligente.

Bando “Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita”

Cos'è

Il decreto ministeriale 5 marzo 2018 definisce una nuova agevolazione in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell'ambito delle aree tecnologiche:

Fabbrica intelligente
Agrifood
Scienze della vita


coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, approvata dalla Commissione europea nell'aprile del 2016.

 

Come funziona


L’intervento agevolativo verrà attuato secondo due differenti procedure:

valutativa a sportello per i progetti con costi ammissibili compresi tra 800 mila e 5 milioni di euro


valutativa negoziale, prevista per gli Accordi per l’innovazione, per i progetti con costi ammissibili compresi tra 5 e 40 milioni di euro.

Le risorse

All'intervento sono assegnate risorse pari a 562,7 milioni di euro, di cui 440,1 a valere sull’Asse I – PON “I&C” 2014-2020 FESR e 122,6 milioni a valere sul Fondo per la crescita sostenibile.

Le risorse sono destinate come segue:

per territorio:

 

  • 287,6 milioni di euro alle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia)
  • 100 milioni di euro alle regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna)
  • 175,1 milioni di euro alle restanti regioni


per settore applicativo: 

  • 225,1 milioni di euro al settore “Fabbrica intelligente”
  • 225,1 milioni di euro al settore “Agrifood”
  • e 112,5 milioni di euro al settore “Scienze della vita”

per procedura:

  • 395,7 milioni di euro per la procedura negoziale
  • 167,0 per la procedura a sportello.

 

A chi si rivolge


I soggetti ammissibili sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria (attività di cui all’art. 2195 del c.c., nn. 1, 3 e 5), e i centri di ricerca. Per i soli progetti congiunti (fino a tre, per la procedura a sportello e fino a cinque per quella negoziale), anche gli Organismi di ricerca e, per i progetti del settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole che esercitano le attività di cui all’art. 2135 c.c.

Le agevolazioni sono concedibili nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato, in misura coerente con i limiti fissati dal regolamento (UE) n. 651/2014.

 

Maggiori informazioni sull'apertura dei Bandi ed il loro contenuto saranno disponibili sull'apposita Pagina nel sito del MISE.

Data di pubblicazione: 15/06/2018

Autore: Manfredi Mangano

Calendario eventi

  • precente <
  • {{selectedDate.format('MMMM YYYY')}}
  • seguente >

LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
{{giorno.format('D')}}



Vai allo Skip Menu